Primi passi con il tuo ciclocomputer trackle

I primi passi con trackle facciamoli insieme. Abbiamo fatto un riassunto di tutto ciò che devi fare per cominciare la tua esperienza con trackle.

Partiamo dall’inizo con il primo login, come collegare il sensore e come cominciare a misurare. Ti spieghiamo come inserire e rimuovere il sensore, come calcola tackle e infine ti spieghiamo la tua routine quotidiana con trackle.

Come fare il login

1. Apri l’app store o il google play store e scarica l’app trackle. 

2. Apri l’app e seleziona “Creare un nuovo account”

3. Inserisci il tuo indirizzo email e seleziona “Continua”

3. Ora ricevi una passphrase - molto importante: scrivi da qualche parte!

4. Fai clic su “Yeah" e poi inserisci la passphrase.

5. Facendo clic su “Continua" fai il login e successivamente puoi collegare il tuo sensore con l’app.

Come collegare il sensore

1. Dopo aver fatto il login l’app ti chiederà di aggiungere un sensore. Se hai uno smartphone Android attiva bluetooth, internet e  consenti l'accesso alla posizione.

2. Rimuovi il sensore dalla scatola bianca e apri l’app trackle.

3. Metti il sensore nella scatola bianca per collegarlo con l’app.

4. Ora il tuo sensore lampeggia per tre volte a lungo seguito da due brevi lampeggi - dopo di questo apparirà nell’app. 

5. Seleziona “Collegare il sensore" – In questo modo il tuo sensore viene registrato e collegato.

  • Auguri! Adesso che hai fatto il login sei pronta per cominciare a misurare!

    Ma quando e come potrai cominciare? 

     

    Soprattutto all’inizio dovresti applicare il sensore ogni notte affinché raccolga abbastanza dati. 

    Non è un problema se dimenticherai di inserire il sensore una notte però sarebbe bene di applicarlo possibilmente ogni notte

    Comincia a misurare dopo le tue mestruazioni. 

    Al massimo si dovrebbe iniziare al quinto giorno del ciclo, cioè cinque giorni dopo il primo giorno di mestruazione.

    Non ti preoccupare: Se esce ancora un po’ di sangue, puoi applicare tranquillamente trackle in combinazione con un assorbente esterno o con mutande mestruali. 

  • Per quanto tempo devo indossare trackle? Lo posso rimuovere temporaneamente durante la notte?

    Dovresti indossare il sensore almeno per 4 ore mentre dormi affinché trackle abbia la possibilità di misurare la temperatura basale. Puoi rimuovere temporanemante il sensore, se devi andare in bagno o se vuoi fare sesso. trackle può semplicemente escludere dal calcolo queste piccole interruzioni della misurazione.

  • Sai ancora le date delle tue mestruazioni precedenti?

    Puoi inserire le date delle tue mestruazioni precedenti nell’app scegliendo l’intensità del sanguinamento nei giorni corrispondenti. Non appena inserisci qualcosa, comincia il primo ciclo con trackle. E non appena un ciclo viene completato, riceverai le tue previsioni per i cicli successivi.

Come rimuovere trackle?

Il sensore viene rimosso al mattino quando ci si alza. Può essere necessaria un po' di pratica, ma con il tempo diventa più facile. Come si può vedere nella foto, si inseriscono due dita - preferibilmente pollice e indice - nella vagina in una posizione comoda per te e si afferrerà il sensore alla sua base.

Poi basta tirarlo fuori!

Cosa fare se non riesci a tirarlo fuori?

Prima di tutto, niente panico!

Il sensore non può andare perso e lo puoi sicuramente tirare fuori.

Un trucco è quello di spingerlo in avanti per poterlo afferrare meglio. Per fare ciò è sufficiente esercitare una leggera pressione sul pavimento pelvico, come se si trattasse di un movimento intestinale.

Un altro trucco è quello di stringere un po' in posizione accovacciata e poi afferrarlo. Puoi anche lasciare che la gravità lavori per te e muoverti un po'.

A volte è utile riprovarci un po' più tardi.

Quello che dovresti sapere in ogni caso: non è assolutamente dannoso per la salute se il sensore rimane inserito per più di un giorno. Non può accadere o rompersi nulla.

  • In realtà la tua daily routine comincia di sera quando inserisci il sensore

    1. Togli il sensore dalla scatola bianca.

    2. Controlla se il sensore è danneggiato da qualche parte - se noti deformazioni o danni, non utilizzarlo.

    3. Inserisci trackle come un assorbente interno nella vagina - quando è nella posizione giusta non dovresti più sentirlo.

    4. Ora vai a letto e buonanotte! Il sensore misura mentre dormi.

    5. Dopo esserti alzata al mattino rimuovi il sensore inserendo due dita nella vagina nella posizione più comoda per te e afferri il sensore.

  • Come trasmettere i dati all’app

    1. Accendi bluetooth e wifi.
    2. Se hai uno smartphone Android attiva il GPS.
    3. Apri l’app trackle e clicca sulla scheda gialla.
    4. Metti il sensore nella scatola bianca.
    5. Aspetta finché il sensore si è sincronizzato.
    6. Osserva il tuo muco cervicale per più volte durante la giornata e di sera inserisci nell'app la qualità più alta che hai potuto osservare.
    7. Il resto fa il sensore e l’app!

    Lascia il sensore nella sua scatola bianca fino alla prossima applicazione.

Come pulire il sensore

Il sensore pulisci direttamente dopo averlo rimosso, prima di sincronizzare il sensore con l’app. Pulisci il sensore con sufficiente acqua tiepida usando poco sapone. Quando usi il sapone è importante che il sensore venga sciacquato bene e non rimangano resti del detersivo.

È importante non usare detergente aggressivo o abrasivo per pulire il tuo trackle. Puoi disinfettare il tuo trackle ma in realtà non c’è bisogno di farlo. Basta sciacquare il sensore con acqua. Se vuoi disinfettare il sensore: dopo la disinfezione serve sciacquare di nuovo trackle con acqua stando attenta che tutto il disinfettante sia eliminato.

Come osservare il muco cervicale

Per la valutazione del ciclo serve inserire quotidianamente la qualità del muco cervicale nell’app. Cliccando qui puoi leggere cos'è esattamente il muco cervicale e da dove viene.

Osserva quotidianamente il tuo muco cervicale e guardalo attentamente: Che aspetto ha? È cremoso e elastico? Di che colore è? Come si sente la vagina all’ingresso? È asciutta, umida o forse bagnata?

Inserisci le tue osservazioni nell'app. Qui trovi una spiegazione delle singole categorie presenti nell'app.

  • trackle valuta secondo le regole del metodo sintotermico.

    Ogni giorno, trackle controlla il muco cervicale e la temperatura basale per verificare a che punto del ciclo ti trovi e se l’ovulazione si è già verificata o meno.

    Quindi, per la valutazione del ciclo, trackle ha bisogno che inserisci la qualità del tuo muco cervicale, le tue mestruazioni e la temperatura basale.

    L'ovulazione è avvenuta quando il corpo ha raggiunto una temperatura più elevata e quando il muco cervicale è passato dalla qualità migliore a una qualità più bassa. Puoi leggere le regole esatte qui.

  • Il tuo primo ciclo con trackle prima della valutazione

    Nel tuo primo ciclo trackle ancora non ti conosce e per questo motivo ti dirà ogni giorno “Oggi è un giorno fertile”. 

    trackle controlla quotidianamente la tua valutazione del tuo muco cervicale, la tua temperatura basale per scoprire se l’ovulazione si è verificata o meno.
    Per la valutazione del ciclo bisogna inserire la qualità del tuo muco cervicale, le tue mestruazioni e la temperatura basale.

  • I tuoi cicli dopo che trackle ha calcolato l’ovulazione

    Non appena trackle ha calcolato la tua temperatura elevata e il giorno del picco del muco cervicale trackle ti mostra la tua ovulazione. 

    I giorni segnati in verde intorno all'ovulazione indicano quando si è effettivamente fertili. Il colore giallo indica il giorno dell'ovulazione. 

    A partire dal secondo ciclo, trackle mostra anche una previsione del ciclo successivo nel calendario. Qui trackle mostra quando probabilmente avverrà l'ovulazione nel prossimo ciclo. Quanto meglio trackle ti conosce, tanto più precise saranno le previsioni dei cicli successivi.

  • Queste sono le previsioni del tuo ciclo

    Nei giorni tra le mestruazioni e prima che si verifichi l’ovulazione trackle ti avviserà nei tuoi primi cicli “Oggi è un giorno fertile”. Il motivo è che il giorno dell’ovulazione può variare in dipendenza di influssi esterni (stress, viaggi, malattie..).

    Le previsioni possono aiutarti a vedere quando probabilmente avrai l’ovulazione.

  • Quali sono i miei giorni fertili?

    L'ovulo può essere fecondato solo per un massimo di 12-24 ore dopo l'ovulazione. Grazie al muco cervicale ci sono più giorni in cui una donna può rimanere incinta. Perchè? Il muco cervicale cambia la sua consistenza durante il ciclo  a causa dell'ormone estrogeno: diventa più elastico e assomiglia sempre più all'albume dell'uovo. Questo muco cervicale, simile a una proteina, modifica il valore del pH della vagina e consente agli spermatozoi di sopravvivere nel corpo femminile fino a 5 giorni. Quindi i tuoi giorni fertili sono 4 giorni prima dell'ovulazione, il giorno stesso dell'ovulazione e i 2 giorni successivi. 

  • Quando trackle ti mostra la finestra fertile?

    Le previsioni di trackle mostrano quando probabilmente avverrà l'ovulazione nel ciclo successivo. Una volta avvenuta l'ovulazione, trackle può confermare con certezza i giorni fertili, cioè la finestra fertile.

    Più cicli si misurano con trackle, più precise saranno le previsioni sull'ovulazione e quindi anche sulla finestra fertile.